Feed per
Articoli
Commenti

miglio tostato

INGREDIENTI x 4

per la zuppa:

Miglio 80 gr
Zucca 500 gr
Patata 300 gr
Cipollotto fresco o scalogno 50gr
Cardamomo q.b.
Olio EVO 50 gr
Limone 1
Acqua calda 1 lt

per chi vuole aggiungere il pesce:

500 gr di filetti di triglia puliti

_________________________________

Utilizzeremo per questa ricetta dei filetti di triglia preparati dal nostro pescivendolo oppure sono perfetti quelli surgelati

Marinare i filetti con un filo d’olio aromatizzato con zeste di buccia di  limone (porre in frigorifero)

Tostare il miglio per almeno 5 minuti a fuoco moderato fino a che non cambia colore

zucca e miglio

Mondare la zucca dai semi e precuocerela nel forno a microonde fino a che non si ammorbidisce e leggermente e diventa facile da tagliare a pezzetti

Tagliare a tocchetti la patata

Tritare il cipollotto (anche la parte verde più fresca) e rosolarlo nell’olio

Aggiungere la patata e la zucca, rosolare bene

Aggiungere il miglio e coprire con ½ litro di acqua calda

Pestare i semi cardamomo e aggiungerli

Portare a ebollizione, poi abbassare la fiamma fino a che la zuppa frema leggermente

Cuocere per 30 minuti, aggiustando di sale e pepe, reintegrando il liquido, come si fa con il risotto,  man mano che viene assorbito dal miglio

Deve risultare una zuppa morbida, ma non brodosa

Scaldare una padella antiaderente e porre i filetti di triglia dalla parte della pelle

Quando anche la parte superiore comincia a rapprendersi disporli sopra la zuppa di miglio bollente (già disposta nei piatti) con la pelle in superficie.

L’associazione baccalà e cavolo, nelle sue diverse accezioni, da vita ad una zuppa ricca e gustosa. La preparazione è molto facile e veloce: la possiamo preparare la sera  per il giorno dopo così che (come per tutte le zuppe) i sapori si amalgamino e acquisti gusto.

baccalà con cavoli e ceci

INGREDIENTI x 4
  • baccalà   500 gr
  • ceci già cotti   400 gr
  • cavolo nero   200 gr (in alternativa cime di rapa, cavolfiore, verza, ecc.)
  • pomodorini   150 gr
  • carota    100 gr
  • aglio   1 spicchio
  • cipolla gialla   50 gr
  • peperoncino   1
  • timo e rosmarino freschi
  • olio EVO   q.b.

 baccalà con cavoli e ceci nel wok

preparare ½ litro di acqua bollente

dopo aver ammollato il baccalà fino a che la carne risulta morbida e compatta tagliarlo a tocchi di 3 cm per lato

tritare la cipolla e soffriggerla nell’olio senza farla scurire con il peperoncino e l’aglio

fare una brunoise con le carote e aggiungerle al soffritto,

dopo due minuti aggiungere i pomodorini e farli saltare per un altro paio di minuti

tagliare a fettine sottili il cavolo nero privato della parte centrale dura e aggiungerlo, rimestando bene perché appassisca un po’

scostare le verdure su di un lato della padella e far scottare il baccalà prima dalla parte senza pelle per un minuto, rigiralo e scottare per un altro minuto

coprire con l’acqua bollente, aggiungere i ceci e lasciar sobbollire per 15 minuti.

Non salare perché il baccalà è già molto salato di suo

A piacere, si possono aggiungere dei capperi dissalati

Servire con pane integrale tostato

IL BACCALÀ
Il Baccalà è un merluzzo conservato sotto sale, occorre perciò dissalarlo eliminando il sale in superficie immergendolo poi in acqua fredda per 24/48 ore a seconda delle dimensioni del filetto. È buona norma comunque tenerlo al fresco: durante l’inverno basta lasciarlo su di un balcone riparato o un pianerottolo freddo, in estate e meglio tenerlo in frigorifero nella parte meno fredda (parte alta). Cambiare l’acqua ogni 6 ore circa. Prima di cucinarlo controllare che non siano rimaste delle spine all’interno della carne.

(esiste anche surgelato già ammollato, per chi non ha tempo di dissalarlo)


biscottini affumicati


 biscotti crudi_4

INGREDIENTI x 4

farina integrale                    gr 100
Farina 0                                  gr 150
Scamorza affumicata        gr 100
Burro                                      gr 150
Sciroppo di agave             1 cucchiaino
Sale                                        ½ cucchiaino
Semi di papavero             un cucchiaio
Uovo                                     1
Sale e pepe                         q.b.
 
 biscotti crudi  
Grattugiare la scamorza affumicata nel mixer
Aggiungere le farine e il burro (ben freddo), il sale, lo sciroppo di agave
Impastare velocemente gli ingredienti nel robot  fino a che si forma un composto sbriciolato (pochi secondi)
Versare il composto in una ciotolona e impastare con le mani fredde fino a che si forma la palla (1 minuto)
Spianare l’impasto nella ciotola e porre in frigorifero per 30 minuti
Togliere da frigorifero poco impasto per volta, stendere una piccola sfoglia alta ½ cm e ritagliare dei biscottini
In alternativa usare uno stampo in silicone per biscotti
biscotti crudi_2 
Sbattere l’uovo in una ciotolina e spennellare la superficie dei biscottini, spolverare con i semi di papavero
Porre in forno a 180° per 15 minuti
Sfornare su di una gratella e far raffreddare
Ottimi come aperitivo e per arricchire una crema di legumi
 
possono diventare un dolcetto da tè  arricchendoli con un pizzico di zucchero integrale prima di infornare.
biscotti crudi_3
 

Tonno scottato

tonno_sc1.jpg

INGREDIENTI x 1

Trancio di tonno fresco                 gr 150

Scalogno o cipollotto fresco          gr 50

Frutta di stagione                         gr 150

(prugne, arance, pere, uva, melagrane, altra frutta a piacere)

Olio EVO                   gr 50

Sale e pepe q.b.

Il tonno va cotto con molta attenzione perché la sua carne diventa stopposa, se troppo cotta.

Tagliare il cipollotto o lo scalogno a filetti e rosolarlo dolcemente nell’olio

Aggiungere la frutta tagliata a pezzi non troppo piccoli e far prendere leggero colore

Spostare in un lato della padella la frutta e il cipollotto e adagiare il trancio di tonno

A fuoco medio scottare il tonno per 2 minuti da entrambi i lati. Il tonno deve risultare appena rosato in superficie e decisamente rosso all’interno.

Servire aggiungendo un filo d’olio EVO crudo, sale e pepe.

tonno_sc2.jpg

pomodori perini scottati


pom_sc1.jpg 
INGREDIENTI x 4
Pomodorini o perini               gr 500
Olio EVO                                    q.b.
Sale e pepe                                 q.b.
 

Ungere leggermente una padella antiaderente a fondo spesso

Tagliare i pomodorini a metà e lasciarli scolare per qualche minuto

Scaldare la padella antiaderente e disporre i pomodorini dalla parte della buccia

Non appena la buccia prende colore girare i pomodorini a far prendere un leggero colore anche alla parte interna

Disporre in un piatto e condire con sale, pepe e olio EVO

Condimento perfetto e veloce: cuoce mentre buttate gli spaghetti!

Nuovi articoli » - « Vecchi articoli

Bad Behavior has blocked 42 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail